LA PRIMA SQUADRA RIPRENDE IL CAMMINO. BENE GLI JUNIORES


La prima squadra di mister Bonato riprende il cammino pareggiando contro l'Ardita Breda una partita non facile e piena di tensione per gli ultimi poco positivi risultati ottenuti dai nostri. Il tutto si complica con i primi minuti di gioco dove gli ospiti passano subito in vantaggio. Enrico Zanin ha il merito di pareggiare dopo pochi minuti con un bel colpo di testa, ma a metà del primo tempo l'ennesima amnesia difensiva della stagione permette all'attaccante ospite Pizzolon di presentarsi da solo davanti all'incolpevole Beraldo e di batterlo. Ci vuole l'esperienza di Gioia per pareggiare ad inizio ripresa con una punizione, deviata da un difensore. La partita finisce qui: entrambe le squadre hanno troppa paura di perdere e così finisce 2-2. Un buon punto per ripartire, ma in futuro servirà molto di più! Intanto con il punto conquistato si resta quart'ultimi e ancora virtualmente salvi. Buona vittoria invece per gli juniores di mister Gregucci a Mogliano Veneto contro il Marocco. Partita dura ed equilibrata decisa da un gol sugli sviluppi di una punizione (in foto) dell'appena entrato Alberto Tubia. Non la miglior partita dei nostri, ma il carattere ha permesso di portare a casa 3 punti meritati. Brutta sconfitta degli allievi di mister Falcone. Presentatisi a Villorba come primi della classe, subiscono subito un gol, ma riescono a ribaltare il risultato con i gol di bomber Piotto e Sgnaolin. Purtroppo però negli ultimi minuti accade l'imponderabile. Due gol dei padroni di casa ribaltano il risultato. Finisce 3-2 per i padroni di casa. Ora i nostri ragazzi sono secondi ad un punto dall'Opitergina che affronteranno in casa domenica 21. Sconfitta anche dei giovanissimi di mister Zatta che contro una delle squadre più attrezzate del girone, il Città di Paese, tengono bene un tempo che finisce sull'1-1 con un gol di Setacci, ma devono abdicare nel secondo tempo dove gli ospiti segnano 5 gol. Finisce 6-1, ma la squadra si sta comunque ben comportando viste le premesse del precampionato e l'assenza di un portiere di ruolo.