PUNTO A PUNTO LA PRIMA SQUADRA AVVICINA L'OBIETTIVO. ALTRO EPISODIO DI FAIR PLAY PER I GIOVANISS


Punto dopo punto la prima squadra si avvicina all'unico obiettivo di questa stagione: la salvezza. Anche domenica i ragazzi di mister Casagrande, pur ampiamente rimaneggiati viste le contemporanee assenze di Continetto, Marin, Rossi, Rigo e Fabio Zanatta, hanno lottato e portato a casa un punto che nel bilancio della stagione potrebbe rivelarsi assolutamente importante. Partita equilibrata ad Arcade, finita 0-0, con occasioni e pali da entrambe le parti, ma non sicuramente bella. Il campo, non in condizioni ottimali, amplificava gli errori dei ragazzi rendendo la partita spezzettata e sicuramente non tra le migliori viste finora. Alla fine ne è venuto fuori un pareggio che accontenta sicuramente più i nostri colori che quelli dell'Arcade che deve recuperare per raggiungere i play out. Ora i nostri sono sempre quint'ultimi con 4 punti di vantaggio dalla terz'ultima (Basalghelle) e quello che più conta 10 dalla penultima (Campolongo). Insomma un vantaggio che dovrà essere amministrato sapientemente nelle 8 giornate che mancano da qui alla fine del campionato. Juniores, invece, in crisi di risultati, perdono anche a Maserada contro il Cimapiave per 2-1, accusando a loro volta, diverse assenze. Peccato: la qualità dei ragazzi di mister De Donno avrebbe meritato ben altri risultati in questo campionato, ma la sfortuna e le assenze non sono state sicuramente dalla loro parte nei momenti topici della stagione. Brutta sconfitta, anche se preventivata, quella degli allievi per 4-0 a Piavon contro l'Opitergina. Quello che si imputa ai ragazzi di mister Bonato non è tanto il risultato, vista la qualità degli avversari che si stanno giocando il campionato (all'andata i gol al passivo erano stati 10), ma l'approccio troppo molle con il quale si sono presentati in campo. I gol, 2 nel primo tempo (il primo su rigore "generoso") e 2 nel secondo hanno chiuso la partita. Andrà meglio la prossima volta. Altro gesto di fair play invece per i giovanissimi di mister Falcone alle prese, contro il Fossalunga, con un altro arbitro alle prime armi. Anche in questo caso, come era successo tre settimane fa, il Direttore di gara fischia un rigore inesistente sullo 0-0 per i nostri ragazzi e mister Falcone ordina a Karim El Aadri di sparare fuori. La scena si ripete nel secondo tempo a parti invertite e il mister ospite ordina di fare lo stesso. Questi gesti dimostrano che non tutto il calcio è violento e aiutano i giovani arbitri, appena usciti dai corsi AIA, a crescere in un clima sereno di amicizia e sportività, senza le tensioni che minano il clima di molte partite. Gli arbitri sono umani, devono imparare e vanno aiutati in questo dagli addetti ai lavori. La partita finisce 0-0 con un'altra buona prova dei nostri ragazzi che stanno crescendo vistosamente. Vittorie invece sabato per le nostre 2 squadre esordienti. I 2007 di mister Nardo vincono agli shot out contro i pari età del San Gottardo Salvarosa (0-1; 1-0; 0-0; 26-19 gli shot out) e gli esordienti misti di mister Vino, pur non incantando, battono il Fontane per 2-0; 0-0; 1-0. Insomma tutte le nostre squadre crescono ... e non solo nei risultati

Logo Udinese Academy.jpg