VINTA UNA BATTAGLIA, ORA SPERIAMO DI VINCERE LA GUERRA AL VIRUS. RAGAZZI ANCORA IN CAMPO


Volevo ringraziare tutti coloro che hanno condiviso la mia battaglia (confesso che non ne aspettato così tanti nel momento in cui, preso dall'amarezza delle notizie che si susseguivano, ho preso a scrivere la mia lettera aperta), volevo ringraziare le Federazioni dello Sport che si sono impegnate affinché il DPCM non penalizzasse lo sport dilettantistico, giovanile e l'attività di base, spiegando puntualmente tutti quelli che sono tutti gli adempimenti che noi società dilettantistiche ogni giorno mettiamo in campo per salvaguardare la salute dei nostri atleti, dei loro genitori e dei loro nonni. Abbiamo vinto una battaglia, ma la guerra contro la malattia è ben lungi dall'essere vinta e serve l'impegno di tutti con comportamenti responsabili. Saremo ancora più attenti nell'applicare tutte le regole, ma lasciatemi dire che vedere, anche ieri sera, quelli che ormai chiamo "i miei bambini" correre felici e spensierati nel nostro campo (che misura la bellezza 105x65 metri, oltre a tutti i campi sussidiari in cui si allenano), attenti alle misure di sicurezza, non ha prezzo. Un grande grazie ai miei consiglieri, collaboratori, volontari e allenatori che permettono tutto questo!!!